Una volta impostata la ciclistica, si passa al completamento della moto, realizzando l'impianto elettrico, rifatto partendo da zero e semplificando il più possibile il cablaggio, ma senza rinunciare alle funzionalità complete di strumentazione e comandi. Ovviamente tutti i componenti elettronici sono omologati secondo il codice della strada, scelta dettata più dalla necessità di avere accessori adeguatamente funzionali, che dal voler essere perfettamente in regola ( purtroppo le drag-pipes non hanno superato lo scoglio Euro2.....)

Contemporaneamente si montano il parafanghi, la trasmissione finale ed il filtro dell'aria. Il montaggio del parafango posteriore richiede una certa cura, dovendo assemblare i supporti e vari componenti che sono stati preventivamente verniciati, quindi massima attenzione.

parafPost3_edited.jpg

La catena viene scelta tra la serie 3D di ThreeD Chains, che coniuga robustezza e praticità ad un look davvero spaziale.